Viaggio in Brasile: informazioni base di un paese immenso

Guida pratica del Brasile

Viaggio in Brasile:guida pratica

Il Brasile e il quinto paese al mondo per estensione con 8.511.965 km quadrati di territorio. Il territorio può dirsi suddiviso in varie aree: -La costa affacciata sull’Oceano Atlantico, – Il bacino dell’Amazzonia, -Gli altopiani centrali, il bacino paraguayano.

Un paese tanto grande con tante possibilità di itinerario sicuramente prevede una adeguata organizzazione di viaggio. Provo ad aiutarvi con una piccola guida pratica per le informazioni essenziali per questo vostro viaggio in Sud America

Informazioni base per un viaggio in Brasile *

-Monete

L’unita  monetaria e il Real R$ (equivale al momento a 0,3994)

-Fuso orario

Il fuso va da 3 a 5 ore di differenza dall’Italia a seconda di quale zona si considera e anche a seconda sia in vigore l’ora legale o l’ora solare.

-Documenti

Non sono richiesti particolari visti di viaggio ai cittadini italiani, basta essere in possesso di regolare passaporto con residui 6 mesi di validità e avere il biglietto di ritorno dal Brasile. All’arrivo viene subito rilasciato un permesso di soggiorno di 90 giorni (copia del modulo deve essere conservata per il viaggio di rientro in Italia).

-Vaccinazioni

Per entrare in Brasile non ci sono particolari accortezze sanitarie da rispettare solo per alcune regioni è d’obbligo effettuare il vaccino contro la febbre gialla quindi meglio documentarsi prima di partire. Da ricordare che in Brasile l’acqua corrente non è mai potabile quindi non bere mai direttamente dai rubinetti.

-Viaggio in Brasile: come arrivare

Tutte le principali compagnie europee hanno voli con direzione Brasile. I voli diretti dall’Italia sono generalmente Alitalia o Aerolinas Argentinas. Le città di arrivo sono generalmente Rio oppure San Paolo.

Se optate per un volo Tap (con scalo generalmente a Lisbona) si possono raggiungere Recife, Fortaleza. C’è la possibilità di raggiungere il Brasile anche con voli Charter: Air Italy e Neos ad esempio raggiungono Salvador.

-Clima: quando andare in Brasile?

Il territorio del Brasile è molto vasto quindi il clima è molto vario a secondo della zona. In primo luogo ricordate che le stagioni sono opposte all’Europa, una piccola eccezione sono le regioni del Nord e del Nord est dove il clima è prevalentemente tropicale. In media la temperatura è di 28° al nord e di 20 al sud. Ci sono comunque città al sud del Brasile dove le temperature toccano lo zero, o altre città come Rio dove d’estate si arriva ai torridi 40°.

I luoghi da vedere assolutamente in viaggio in Brasile *

Brasilia

Viaggio in Brasile:guida pratica
Brasilia

Capitale del Brasile Brasilia e una città cosmopolita e moderna costruita da zero tra il 1956 ed il 1960: una vera capitale costruita ad oc (prima la capitale era Rio de Janeiro).

La sua modernità sembra stridere apertamente con la natura in cui la città è immersa, ma questo rappresenta la realtà del Brasile, fatto di metropoli affiancate da foreste, fiumi e pianure. Punto panoramico della città sicuramente la Torre de Tv, con la sua piattaforma a 224 metri da terra. La torre è proprio sull’Eixo Monumental, l’asse centrale della città dall’aspetto futuristico con i suoi edifici progettadi da Niemeyer.

Da visitare anche Parque da Cidade con la sua spettacolare piscina con onde artificiali, campi sportivi, ristorandi di ogni genere e un padiglione per le mostre. Date un’occhiata anche al Plalàcio do Planato, sede del Governo Federale che sorge proprio di fronte al Supremo Tribunal Federal. Particolare anche la struttura del Congresso Nacional, sedi di Camera e Senato che si affiancano con due edifici dalla strana forma.

Costruito da Niemeyer anche il Palacio da Alvorada, residenza del Presidente della repubblica.

-Rio de Janeiro

Viaggio in Brasile:guida pratica
Rio de Janeiro

Città colorata ammirata in tutto il mondo per il sole, per il carnevale, per le stupende donne brasiliane e per l’allegria che sembra pervadere chiunque, sicuramente Rio de Janeiro è una delle mete turistiche del Sud America più amate.

I panorami di Rio sono piuttosto variegati: si possono ammirare spiagge immense e passare tra traffico e metropoli in pochi minuti, per poi ritrovarsi in immense favelas che fanno dimenticare i grattacieli appena lasciati.

La divisione storica della città conta 160 quartieri diversi, i cosiddetti Bairros che comunque non hanno valenza amministrativa (amministrativamente si parla di 33 regioni cje fanno capo a 6 subprefetture). Comunque possiamo parlare di zona Norte (fatta di aree industriali abitate da operai), zona Sul (la zona turistica ricca, fatta di quartieri residenziali che affiancano le spiagge), Centro (cuore finanziario e centro storico), Zona Ovest (città che digrada verso la campagna).

Tappe da non perdere a Rio

-Il Corcovado e la statua del Cristo Redentore (alta 38 mt) oggi considerata una delle 7 meraviglie del mondo e inaugurata il 12 ottobre 1931 dal presidente Getulio Vargas

-Il Pao de Açucar, o Pan di Zucchero, un monte raggiungibile con la teleferica (altro simbolo cittadino), da 100 mt sul livello del mare si può godere di un panorama unico sulla baia (ultimo viaggio della teleferica è intorno alle 20.40 e il biglietto completo è di 44 R$ ma si possono scegliere anche tappe intermedie a costo ridotto

Pra Quinze de Novembro: cuore del centro storico che ospita vari monumenti  della città (quì si trovano anche gli edifici della Biblioteca Nazionale e della Moderna Catedral Metropolitana)

Le spiagge di Rio: sicuramente sono l’attrattiva maggiore per il popolo dei turisti. Flamengo, Botofago, Urca, Copacabana, Ipanema, Leblon

Jericocoara

 

Viaggio in Brasile:guida pratica
La spiaggia di Jericocoara

Capitale dello stato di Cearà a 360 km da Fortaleza. A Jericocoara si trovano stupende e immense spiagge, ma anche spettacolari dune e costoni rocciosi. Bellezze naturali tali che hanno giustificato la creazione del Parco Naturale di Ubajara e Jericocoara che circonda quasi la città, dando l’apparenza di un piccolo villaggio immerso nella natura fatta di strade non pavimentate e dal fascino di un tempo, e rendendo veramente difficile poter credere che Jericocoara sia capitale di uno stato.

Camocim

Viaggio in Brasile:guida pratica
Vista di Camocim

Tranquilla cittadina di pescatori capitale dello stato brasiliano di Cearà. Si trova a 360 km da Fortaleza che si divide tra la foce del fiume Coreau e l’Oceano Atlantico, un mix che ha creato un ambiente naturale particolare fatto di dune e distese di sabbia che affiancano foreste lussureggianti. Con imbarcazioni del posto è possibile arrivare di fronte a Camocim all’isola dell’Amore. Intorno a Camocim sono immense e deserte le spiagge (la più famosa è quella di Barreiras). Ottimi qui i ristorantini a base di pesce fresco portato giornalmente dai pescatori.

Fortaleza

Viaggio in Brasile:guida pratica
Fortaleza

Metropoli del nord-est del Brasile e come Camocim si trova nello stato di Cearà. E’ generalmente presa come punto di partenza per un itinerario nel nord del Brasile. Uscendo dalla metropoli di Fortaleza non ci vuole molto a incontrare stupende spiagge dove vedere arrivare i pescatori sulle loro Jangadas.

La città è molto amata per il clima estivo quasi tutto l’anno. E’ una destinazione abbastanza economica nonostante sia molto turistica, e, oltre a permettere di raggiungere molte zone interessanti al nord del Brasile, ha anche una vivace vita notturna con numerosi locali alla moda, ristoranti e hotel di ogni genere e livello.

Fernando de Noronha

Viaggio in Brasile:guida pratica
fernando de noronha

A 350 km dalle coste brasiliane, di fronte a Fortaleza, si trova l’arcipelago di Fernando de Noronha, un vero paradiso terrestre formato da 22 isole dalle spiagge bianche entrate tra i Patrimoni Mondiali dell’Umanità dell’Unesco.

L’arcipelago è raggiungibile sia in volo che via mare. I voli partono da Recife o da Natal, via mare invece si può partire da Fortaleza Natal o Recife.

Iguacu

Viaggio in Brasile:guida pratica
Iguazu-in-Brazil

Con il nome Cascate di Iguacu si intende un sistema di 275 cascate che si estendono per 2,7 km e raggiungono anche i 70 mt di altezza inserite in 2 parchi nazionali argentino e brasiliano.

Da ogni lato della cascata una citta  da uno la brasiliana Foz du Iguazu dall’altro l’argentina Puerto Iguazu.

 

Vuoi seguirmi su Facebook o twitter? Ti aspetto sulle pagine di Viaggi zaino in spalla.

facebookViaggi zaino in spalla

About Agnese.C 321 Articoli
Ex agente di viaggio, lettrice compulsiva di ogni genere letterario (esclusi libri rosa), viaggiatrice seriale con la passione per penna e calamaio. Convertita al mondo 2.0 ho creato Viaggi Zaino in Spalla e ora perseguo il faticoso compito di convertire ai viaggi indipendenti e al fai da te chiunque passi per le mie pagine

2 Trackback & Pingback

  1. Un viaggio in 15 foto: il mio Brasile | Viaggizainoinspalla
  2. Il mio Brasile: come organizzare una vacanza oltreoceano in due giorni – Viaggi zaino in spalla

Dimmi cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: