E ora anche il sovrapprezzo per i grassi

sedili scomodi

sedili scomodi

Allora comincio proprio a non avere più parole, ho letto la notizia e sono rimasta un pò sconcertata.

La compagnia Samoa Air ha deciso di adottare una tariffa a parte per le persone grasse introducendo quella che hanno definito il “2Pay as You Weight” come nuova tariffa aerea.

Adesso avendo convissuto con voli scomodissimi in cui non si entra se sei troppo alto o troppo grasso o troppo agitato, l’unico insulto che mi è venuto di levare è stato quello contro i costruttori di aerei e soprattutto contro chi commissiona il lavoro, che pur di far posto a più persone possibili mettono insieme delle vere gabbie per topi.

Credo che il volo che mi rimarrà più in mente sarà il volo per il Brasile, di nott…. in uno dei 4 posti centrali…. senza  sonno e possibilità di muovermi se non scavalcare il vicino in fase REM, contorcendomi in una posizione quasi da kamasutra di fronte ad hostess allibite.

Se a questo si aggiunge l’odio tutto femminile per la moda di essere magri come stecchi…… questa nuova moda del biglietto a peso, come se andassimo dal macellaio, sinceramente mi snerva.

Immaginate di partire tra amiche e fare a gara a chi a pagato di meno…mentre quella che ha il biglietto più caro progetta il suicidio una volta arrivata in alta quota.

Comunque torniamo alla novità della Samoa Air.

All’acquisto del biglietto on line verrà richiesta età, documento, e via dicendo tutti i dati classici, ed in più il peso. In base a questo il sistema calcola il prezzo. Una volta arrivati in aeroporto, gli addetti della compagnia aerea andranno a verificare la correttezza della tariffa pesando il passeggero……. non voglio immaginare lo spettacolo in aeroporto!

Ora c’è da dire che la compagnia Samoa Air ha giustificato questa politica perchè composta prevalentemente da aerei di piccole dimensioni, 12 posti, quindi logicamente una persona sovrappeso può far diminuire la capacità di trasporto del velivolo.

Il problema più grande è che c’è da prevedere che prima o poi lo faranno anche compagnie maggiori. In fin dei conti non è molto lontano il caso della signora obesa che in aeroporto, al momento del check in  per un volo low cost si vide intimare di pagare 2 biglietti perché occupava più di un posto.

Non so cosa ne pensate, ma mi sembra un’indecenza dare la colpa delle logiche di mercato ad una persona sovrappeso quando per avere dei posti adatti a tutti basterebbe magari rinunciare a qualche posto….ma vi pare che la risoluzione del problema potrebbe essere semplicemente rinunciare a qualche posto per rendere più vivibile la classe economica?

About Agnese.C 320 Articoli
Ex agente di viaggio, lettrice compulsiva di ogni genere letterario (esclusi libri rosa), viaggiatrice seriale con la passione per penna e calamaio. Convertita al mondo 2.0 ho creato Viaggi Zaino in Spalla e ora perseguo il faticoso compito di convertire ai viaggi indipendenti e al fai da te chiunque passi per le mie pagine

3 Commenti su E ora anche il sovrapprezzo per i grassi

Dimmi cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: