Mauritius e i suoi misteri: le sette piramidi

le piramidi di Mauritius

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ho già parlato di Mauritius e della sua bellezza, della verdeggiante flora, dei mercati di frutta colorati  dove a volte ancora si vendono erbe magiche (mercato di Port Louis banco 244…dall’uomo delle miracolose tisane), delle spiagge e delle montagne, ma non vi ho parlato di un mistero.

Durante la mia vacanza già me ne avevano parlato, o almeno accennato, ma arrivata a casa, spinta dalla curiosità sono andata a ricercare notizie sul mistero delle sette piramidi di Mauritius.

Sì perché a Plaine Magnein a sud dell’isola da tempo ormai si studiano 7 piramidi, o meglio strutture a gradoni, alte circa 12 metri che sembrano assomigliare non poco alle piramidi da qualche tempo studiate anche a Tenerifè.

Inutile dire che archeologi, e non solo, si sono scatenati tirando fuori ipotesi di ogni tipo.

Tutte le strutture sembrano coperte di pietra lavica, e costruite con una tecnica di incastro di pietre grandi e piccole in grado da non rendere necessario l’utilizzo di materiali quali la malta per cementificare. Le piramidi poi non hanno tutte le stese dimensioni la numero 5 ad esempio è la più alta con 13 terrazze, mentre la terza è la più larga.

le piramidi di Mauritius

In alcune poi è presente una entrata che porta ad una piattaforma superiore. In molti ritengono che queste piattaforme servissero all’osservazione astronomica, altri invece parlano di luoghi per strani rituali.

L’unica cosa che per il momento accomuna un pò tutti è il riconoscimento della direzionalità delle terrazze: alcune verso il solstizio d’inverno altre verso il solstizio d’estate.

Per il resto alcuni presumono che fossero costruzioni resti di molto antiche civiltà marinare, e che servissero a facilitare le rotte commerciali, cosa che spiegherebbe anche la presenza su diverse isole dell’Africa.

Ma questa spiegazione non fa che aprire un ulteriore mistero: sarebbe esistita una civiltà a noi sconosciuta che in un passato lontano, dotata di elevate conoscenze astronomiche e marittime è stata in grado di spostarsi tra i continenti solcandone i mari e toccandone le coste.

Quello delle piramidi nel mondo resta un grande mistero. Malgrado noi tendiamo a conoscere le egiziane o le piramidi Maya, sono state scoperte costruzioni di questo tipo in tutto il mondo. Ad esempio nel 2012 sono state scoperte piramidi sul fondo del Triangolo delle Bermuda. Come è possibile che uno stesso tipo di costruzioni sia replicato da civiltà tanto lontane tra loro?

Prima o poi lo scopriremo, al momento non ci resta che fantasticare sui piccoli e grandi misteri del mondo.

About Agnese.C 299 Articoli
Ex agente di viaggio, lettrice compulsiva di ogni genere letterario (esclusi libri rosa), viaggiatrice seriale con la passione per penna e calamaio. Convertita al mondo 2.0 ho creato Viaggi Zaino in Spalla e ora perseguo il faticoso compito di convertire ai viaggi indipendenti e al fai da te chiunque passi per le mie pagine

Commenta per primo

Dimmi cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: