Volare con un neonato: il primo viaggio di Cigolo

Linee guida per viaggiare con un neonato

Ma quanto può essere difficile volare con un neonato? Dopo la mia prima esperienza in aereo con un neonato posso dire che può essere “spaventoso” prepararsi, l’ansia ci assale, ma l’esperienza è tutt’altro che complicata!

Ho comprato il primo biglietto aereo per il mio piccolo Cigolo e finalmente partiremo per un week end in Europa, a Siviglia. Per la prima volta proveremo un viaggio a tre e soprattutto proverò l’ebrezza di volare con un neonato.

Una volta acquistato il volo, da mamma alle prime armi, ho cominciato però a ragionare se volare con un neonato mi comporterà qualche difficoltà in più e dai miei quesiti e dalle mie ricerche sono venute fuori tante risposte che voglio condividere con altre neo mamme in procinto di volare con un neonato per la prima volta.

Viaggiare in aereo con un neonato

Le paure di ogni neo mamma

Insomma in volo cosa portare? Devo pagare qualche cosa per imbarcare un passeggino? Il Bambino ha un bagaglio incluso nel biglietto oppure no? Il volo può provocare qualche fastidio al bambino?

Visti i tanti punti interrogativi ho iniziato a navigare su internet per avere informazioni più approfondite e partire il più possibile preparata per il nostro primo week end di famiglia in Europa.

Dopo aver letto decine e decine di pagine ho pensato fosse il caso di racchiudere tutte le informazioni in una unico documento…cosa che potrebbe aiutare le altre mamme inesperte come me, o anche le mie amiche del corso pre-parto che stanno già iniziando ad organizzare le loro vacanze in giro per l’Europa.

Guarderemo in questo post il lato tecnico del volo: controlli, imbarco bagagli e via dicendo, ma approfondirò l’argomento in un secondo post sul viaggiare in aereo con un neonato dove risponderò ad alcune domande che mi sono state poste dalle mie amiche mamme: pappe, età per il volo, problemi di decollo e atterraggio e via dicendo

Mini-guida per volare con un neonato *

– Le raccomandazioni pediatriche *

Volare con un neonato

Titolo di paragrafo a trabocchetto :-)- Già  perché la mia pediatra non me ne ha date! Non c’è pericolo per un neonato sano nel volare.

Le compagnie non accettano in genere i bambini nati da meno di 8 giorni, alcune anche 15 giorni.

Unica piccola accortezza far “ciucciare” il bebè¨ al decollo o all’atterraggio. In queste fasi noi adulti compensiamo, i bambini non possono farlo quindi possiamo aiutarli facendoli “ciucciare”: si può allattare dare il biberon o semplicemente dare il ciuccio.

– Quali sono i documenti necessari per il neonato per viaggiare? *

Viaggiare in aereo con un neonato: i documenti

Se il vostro volo vi porta in paesi della comunità  europea il vostro bambino avrà  necessità  di una carta d’identità  valida per l’espatrio valida fino a 3 anni obbligatoria dal 2012.

Si richiede presso l’ufficio anagrafico del proprio comune portando due fototessera del bambino ed presentandosi entrambi (mamma e papà).

Se dovete viaggiare fuori dall’Europa ovviamente la carta d’identità  non sarà  più sufficiente, e dovrete avere un passaporto da richiedere presso la Questura, in questo caso serve il consenso di entrambi i genitori anche se separati o il nullaosta del giudice tutelare.

– Come viaggerà  il neonato? *

Viaggiare in aereo con un neonatoUn neonato, per le compagnie aeree, è il bambino da zero a 2 anni non compiuti (quindi fino al giorno prima del secondo compleanno).

In questa fascia d’età  il bambino non paga il biglietto aereo e non ha un posto aereo assegnato.

Praticamente viaggerà  sulle gambe del genitore al quale verrà  consegnata dagli assistenti di volo una cintura di sicurezza speciale da agganciare alla propria ed un giubotto di salvataggio speciale per il piccolo da mettere al bambino e attaccare al proprio polso in caso di necessità (speriamo di no, ma è quello che vi spiegheranno le hostess in inglese e potreste non capirle dato che blaterano a mille).

Per i viaggi più lunghi è possibile prenotare anche  un posto a sedere per il neonato per avere più spazio o anche portarsi un seggiolino apposito.

Alla compagnia potete anche  richiedere una culla specifica che viene agganciata nei posti più larghi proprio di fronte al posto a sedere dei genitori.

Ogni compagnia aerea per questo ha una propria regolamentazione, quindi prima di prenotare si può consultare il sito che vi interessa ed eventualmente chiedere info specifiche al contact centre (un esempio di gestione del neonato lo trovate sul sito Emirates)

– Cosa portare in volo quando si viaggia con un neonato *

Viaggiare in aereo con un neonato

Alcune compagnie prevedono un bagaglio a mano privato del neonato altre invece no. Comunque ci sono alcune cose che è bene sapere su cosa portare in volo quando si viaggia con un neonato

Prima di tutto portate sempre con voi almeno un cambio di vestiti e pannolini.

Portate con voi anche un paio di sacchetti di plastica: tutto ciò che potrebbe sporcarsi può essere gettato e sigillato nei sacchetti di plastica evitando di sporcare qualcos’altro o anche di far circolare strane puzze per l’aereo.

Per chi viene allattato al seno non ci sono problemi, per gli altri invece potete respirare un sospiro di sollievo sapendo che per latte e pappe dei bambini non vige la regola dei 100 ml anche se tutto deve essere in confezioni sigillate.

Un consiglio che in molti danno è quello di portare il latte artificiale in bottiglia, un pò più costoso, ma più comodo per viaggiare visto che deve solo essere scaldato.

Ai controlli potrebbero chiedervi solo di aprire la confezione e bere per provare che si tratta di latte, motivo per cui tra i tipi di confezione di latte artificiale è meglio scegliere le bottiglie o comunque confezioni apri e chiudi.

 

Viaggiare in aereo con un neonato

Personalmente ho trovato molto più comodo portare la polvere. Con questa si evitano problemi ai controlli. Si compra poi una bottiglia di acqua dopo i controlli e A bordo le hostess ve la potranno scaldare.

Portate con voi anche qualche giochino o una copertina che il bambino adora, servirà  per impegnarlo. Anche se il volo è¨ breve un neonato di pochi mesi non starà  tanto tranquillo fermo in braccio a mamma e papà .

-Come trasportare i passeggini *

Non caricate i passeggini in stiva con le altre valigie.

Portate con voi i passeggini fino al gate dove li consegnerete al personale di bordo che ve li riconsegnerà  una volta arrivati a destinazione. A volte li ritroverete all’uscita dal portellone altre volte arriveranno con le valigie (controllate sempre).

Anche in questo caso la delicatezza non è massima, ma gli avrete risparmiato il viaggio sul nastro trasportatore ed il viaggio fino all’aereo tra le valigie.

Vi consiglio di mettere una etichetta sul passeggino come quella della valigia con i vostri dati (nome, cognome, numero di telefono e indirizzo), ma comunque al check in vi daranno una etichetta con i dati della prenotazione. Fate attenzione a non perderla.

I passeggini devono essere necessariamente richiudibili, ma un consiglio che vi posso dare è di comprare un passeggino ultra-leggero a pochi soldi da usare solo per questo tipo di viaggi in modo da avere movimenti più semplici e soprattutto non incorrere in danni eccessivi visto che in genere non ci si comporta molto gentilmente con questi bagagli.

Non spendeteci troppo ve lo consiglio… a secondo dell’impegno nel lavoro degli operatori aeroportuali potrebbe durare poco o poco di più. Un esempio potrebbe essere PASSEGGINO LEGGERO SIMPLY PLEBANI (28 AZZURRO)

-Come si comportano le compagnie aeree più utilizzate in materia di neonato a bordo? *

1- AlitaliaViaggiare in aereo con un neonato

Il sito internet Alitalia recita così: “I bambini fino a 2 anni possono viaggiare in braccio all’accompagnatore ovvero, se utilizzano un seggiolino omologato per auto, possono acquistare un posto. 

Se viaggiano in braccio all’accompagnatore il genitore ha diritto a portare con sé un ulteriore bagaglio di massimo 10 kg. Nel caso occupino un posto il bagaglio del bambino seguirà  quanto già  previsto per i bambini dai 2 agli 11 anni.
E’ comunque indispensabile segnalare la presenza del bambino durante la prenotazione dell’adulto che lo accompagna.

Su alcuni voli sono disponibili le culle di cui prima ho parlato, può essere fatta richiesta ma questo non garantisce la fornitura del servizio. In caso la culla non fosse disponibile il bambino dovrebbe viaggiare in braccio al genitore.

Per ulteriori informazioni potete consultare il sito.

2- Air France

Viaggiare in aereo con un neonatoIl bambino sotto i due anni viaggia sulle ginocchia del genitore a meno che non si prenoti un posto anche per lui. Anche viaggiando senza posto assegnato il neonato ha diritto ad un bagaglio a mano con un peso massimo di 12 kg e dimensioni 55 cm x 35 cm x 25 cm. Oltre questo si può portare un bagaglio da mandare in stiva del peso massimo di 10 kg.

Il passeggino viene trasportato gratuitamente in stiva. Solo alcuni passeggini possono essere accettati in cabina, il che dipende anche dal tipo di passeggino: viene accettato un passeggino pieghevole delle dimensioni 15 cm x 30 cm x 100 cm. Passeggini più grandi possono essere portati ma sostituiscono il bagaglio a mano e non possono avere dimensioni superiori a 55 cm x 35 cm x 25 cm.

Per ulteriori informazioni potete consultare il Sito

3- Klm

Viaggiare in aereo con un neonatoI neonati viaggiano in braccio ai propri genitori. Ogni adulto può portare 2 neonati ma può tenerne in braccio uno solo, per l’altro bisogna prenotare un posto a sedere.

Può essere portato gratuitamente a bordo un seggiolino auto omologato in caso di prenotazione del posto a sedere.

Per voli intercontinentali possono essere richieste delle culle. La compagnia non garantisce comunque che siano sempre disponibili.

Se si è prenotato un posto anche per il neonato questo ha a disposizione lo stesso numero di bagagli di un adulto. Se invece per il neonato non si è prenotato il posto i bagagli possibili sono un bagaglio a mano è con un peso massimo di 12 kg e di dimensioni massime pari a 55 x 35 x 25 cm ed anche un bagaglio in stiva con un peso massimo di 10 kg.

Per ulteriori informazioni potete consultare il Sito

4- Iberia

Viaggiare in aereo con un neonatoAnche non occupando un posto a sedere i neonati pagano il 10% della tariffa.

Per ulteriori informazioni potete consultare Sito

5- Ryanair

Viaggiare in aereo con un neonatoIl bambino viaggia sulle gambe del genitore il quale ha diritto a trasportare un’ulteriore borsa di accessori di massimo 5 kg oltre al proprio bagaglio a mano. La tariffa per neonati è di €20/€20 a tratta.

Per ulteriori informazioni potete consultare Sito

6- Easyjet

Viaggiare in aereo con un neonatoI bambini da 15 giorni fino a 2 anni non compiuto possono viaggiare seduti in braccio ai genitori ad un costo di €26.

Chi viaggia con un neonato o con un bambino piccolo può portare con se fino a due attrezzature a scelta è tra lettino da viaggio, carrozzina per neonati pieghevole, carrozzina doppia, passeggino, seggiolino per auto, zaino porta-beb, seggiolini di rialzo per bambini. Vengono lasciati al gate e ritirati sui rulli alla riconsegna delle valigie.

Per ulteriori informazioni potete consultare il Sito

7-Vueling

Viaggiare in aereo con un neonatoIl passeggino può essere portato fino al Gate senza costi aggiuntivi e viene riconsegnato all’arrivo.

Per ulteriori informazioni potete consultare il Sito

Continua ad informarti e leggi anche il secondo appuntamento sulla guida viaggi aerei con neonati… potrebbe serirti

Hai trovato le informazioni che cercavi?

Se si ti ringrazio e spero avrai voglia di condividere con i tuoi amici questo post o magari di lasciarmi la tua mail in modo da ricevere ulteriori aggiornamenti in futuro. Non sono uno spam riceverai una newsletter da settembre ogni 15 del mese e ci potrebbero essere informazioni e consigli molto interessanti

SCOPRI CON ME L’ARTE DEL VIAGGIARE. Iscriviti alla newsletter, rimani aggiornato e scarica la guida gratuita del mese. Tranquillo anche io odio lo spam.



About Agnese.C 308 Articoli
Ex agente di viaggio, lettrice compulsiva di ogni genere letterario (esclusi libri rosa), viaggiatrice seriale con la passione per penna e calamaio. Convertita al mondo 2.0 ho creato Viaggi Zaino in Spalla e ora perseguo il faticoso compito di convertire ai viaggi indipendenti e al fai da te chiunque passi per le mie pagine

3 Commenti su Volare con un neonato: il primo viaggio di Cigolo

  1. Complimenti prima di tutto per il tuo cigolo!!anche io tra poco ne avrò uno e alla luce della passione mia e del mio compagno per i viaggi ci servirà molto la tua guida.Ti ricordi di me?ti avevo scritto per la Malesia 1 anno fa,volevo fare il giro in treno.alla fine abbiamo fatto il Borneo e la Malesia centrale in pullman.Grazie per i tuoi bellissimi articoli e auguri ancora!Giorgia

    • Ciao GIorgia
      certo che mi ricordo di te poi quel viaggio come è andato?
      Augurissimi per la tua nuova avventura…già perché è proprio una avventura 🙂 altro che girare zaino in spalla per il mondo:-z
      Spero sarai spesso tra queste pagine e aspetto tuoi nuovi commenti o anche contributi: se vorrai raccontare agli altri le tue esperienze Zaino in Spalla ti ospiterà tra le sue pagine.

      • Il viaggio in Malesia è stato bellissimo;abbiamo girato prima una settimana in Borneo nel Sarawak,e poi nel continente malesiano,soprattutto abbiamo fatto la zona centrale con il Taman Negara,ci siamo spostati in bus,attraverso le agenzie devo dire che la Malesia ha una bella rete di pullman,molto organizzati anche rispetto al Borneo.Infine una settimana alle Perenthiam,penso il mare più bello che abbia mai visto nella mia vita;in un piccolo pezzo di mare avevamo da scegliere cosa vedere,tra razze,pesci colorati e tartarughe,con le quali ho letteralmente nuotato.Meraviglioso e non vedo l’ora di tornarci!!mi raccomando aggiorna sui tuoi spostamenti,adesso il bello sarà capire dove poter andare per i primi anni dei bebè!a presto!!Giorgia

Dimmi cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: