Norimberga: una passeggiata tra storia e colori

Decidere perché scegliere Norimberga per un weekend in Europa é un’idea che non passa a tutti per la testa… e dopo averla visitata c’e da chiedersi il perché.

Forse uno dei perché sta proprio nella sua storia… una eredità  pesante se vogliamo.

In effetti se cerchi su internet trovi due cose: Google dal lato web ti regala tanti pezzi di tragica storia.

Se invece vai a navigare tra le immagini ecco che quello che vedi è tutto diverso. Colori, mura fortificate meravigliosamente costruire, case dai tetti spioventi, chiese monumentali, un centro storico lastricato ed affollato: insomma l’immagine moderna di Normiberga contrasta decisamente con la sua storia.

2 giorni a Norimberga
Passeggiare al sole per le strade di Norimberga

Una piccola lezione di storia *

2 giorni a Norimberga

Giusto per non parlare del nulla, quando si parladi storia e di Norimberga, quello si parla è di una pagina tragica della storia mondiale, di nazismo e di guerra. Norimberga fu il cuore della propaganda hitleriana, ma nel dopoguerra divenne simbolo della lotta al fascismo attraverso quello che tutti conosciamo: il Processo di Norimberga, o Nürnberger Prozesse.

Proprio in questa città, nel Palazzo di Giustizia di Norimberga, tra il 18 ottobre 1945 ed il 1° ottobre 1946, furono condannati i maggiori esponenti del nazismo, chiudendo il capitolo nazismo e guerra mondiale.

Oggi, con il fardello di quel periodo sulle spalle, Norimberga è diventata la seconda città  della Baviera dopo Monaco, ma mentre quest’ultima ha un aspetto ormai decisamente turistico, Norimberga è rimasta un ambiente dall’aria tranquilla o meglio…quasi adagiata in un tempo indefinito. Una atmosfera magica soprattutto se andate a visitarla durante il periodo natalizio con i mercatini di Natale.

2 giorni a Norimberga *

2 giorni a Norimberga

Considerando che in un weekend ci siamo concessi anche Bamberg (cittadina ad un’ora da Norimberga di cui ho già parlato, ma di cui riparlerà anche nei prossimi giorni), il tempo per Norimberga si è ridotto a 2 soli giorni.

Se non volete girare per musei direi che si tratta di un tempo sufficiente per visitare le bellezze del centro storico di Norimberga.

Avendo un pò di tempo in più vi consiglio una visita al Dokuzentrum, il Centro di Documentazione Nazista. Si trova poco fuori il centro storico, non compare sempre sulle guide, ma più persone mi hanno detto si tratti di uno dei musei più interessanti d’Europa…e sinceramente mi dispiace non esserci stata per confermarvi questa idea.

2 giorni a Norimberga

Per il resto vi consiglio di concentrarvi con il vostro poco tempo sul centro storico ben segnalato e racchiuso dalle mura medievali…almeno nello stile… sono state infatti ricostruite su modello delle originali che non hanno retto all’impeto della guerra.

Oggi comunque ben pochi notano la differenza dato che il circolo di mura è intatto e ben curato anche con le loro torrette difensive e castello.

Vi piacera vagare per le strade del centro, l’atmosfera è quella della tipica città  tedesca ordinata e pulita, affollata, ma non caotica. Quà  e là  si incontravano colorate bancarelle di fiori e frutta, si attraversa piu volte il fiume Rednitz su ponti affolati di sedie e tavoli dei bar che continuavano pullulanti di gente sui marciapiedi e sotto i portici.

Ogni angolo di Norimberga sembra parlare e richiedere di essere preso in considerazione con uno sguardo o uno scatto fotografico.

– Il cuore di Norimberga: la Huptmarkt

2 giorni a Norimberga

Il cuore del centro storico è piazza centrale… a scusate per la Hauptmarkt. 

Nella Hauptmarkt si svolge il Christkindlesmarkt, il più famoso mercatino natalizio della Germania..

Il “Wochenmarkt”, il mercato ortofrutticolo quotidiano si tiene qui e offre vari prodotti locali, ma anche fiori e spezie.

Sulla piazza si trova la fontana Schöner Brunnen che è sicuramente uno dei monumenti più fotografati della città. Attirano particolarmente l’attenzione i due anelli sul cancello: La leggenda racconta che se si esprime un desiderio girando “l’anello d’oro”, il desiderio si realizza. L’anello nero invece si dice che regali una gravidanza alle donne.

 

2 giorni a Norimberga

L’Hauptmarkt è caratterizzato dalla facciata della Frauenkirche, questa è ricordata da tutte le guide perché è la chiesa in cui gli Angeli di Natale di Norimberga aprono ogni anno i famosi mercatini di Natale.

Camminando vi accorgerete come una atmosfera romantica e allegra che ha completamente sostituito la pesantezza e tragicità dell’eredità nazista.

Le casette a graticcio di Weissgerbergasse e del uartiere del castello, il Burgviertel, o gli scorci fiabeschi del fiume Pegniz, rendono praticamente cechi al passato di Norimberga. Nessuno di quei ragazzi presi dalla Blaue Nact (la Notte Blu che quest’anno è caduta il 16 aprile) sembrava minimamente pensare a quello che il passato aveva riservato a quelle strade.

La via principale del centro storico è la Königstraße che inizia dalla Frauentorturm e lungo tutto il centr: durante la passeggiata vi imbatterete nella chiesa di St. Martha, che dal 1578 al 1620 fu la sede dei “Maestri Cantori di Norimberga”, e la più gotica St. Lorenz, lugubre a mio parere, ma stupenda nel suo stile.

– Una passeggiata al quartiere degli artigiani: Handwerkerhof

2 giorni a Norimberga
Le romantiche luci del quartiere degli artigiani

Un pezzetto di città dall’atmosfera unica è quello situato nel cuore della città e circondato dalle torri e dalle mura delle fortificazioni medievali, lo Handwerkerhof, il quartiere degli artigiani. Si tratta della “piccola città del Königstor” (le porte del Re) che si trova praticamente di fronte alla stazione centrale.

L’aspetto è quello di un angolo tipicamente turistico offre comunque articoli di artigianato locale e locande tipiche ed è uno scorcio interessante per un paio di foto.

2 giorni a Norimberga

– Il grande castello:  Kaiserburg

Il grande castello si staglia sulla città. Al tempo del Sacro Romano Impero il castello fu usato come sede occasionale degli imperatori mentre nel Medioevo era uno dei palazzi reali più importanti della Germania.

La visita al palazzo, naturalmente a pagamento,  permette di ammirare gli alloggi degli imperatori, la Cappella doppia romanica, il Pozzo Profondo e la torre Sinwell.

2 giorni a Norimberga

 

Il giardino che si trova di fianco la struttura merita una visita anche se piccolo ed è molto apprezzato anche dai residenti.

Nel quartiere del castello si trovano edifici molto interessanti: ad esempio è piuttosto pittoresca la Fuelstrasse, una via mercantile con antiche case in pietra

– Cimitero delle rose

Il Friedhof St. Johannis, o anche Cimitero delle Rose, è uno dei cimiteri più importanti d’Europa perché vi sono sepolte molte persone famose (ad esempio Albrecht Durer e Veit Stoss). E’ un luogo molto bello ed è conosciuto anche con il nome di “cimitero delle rose” per le molte varietà  di rose che vi crescono.

Il cimitero fu commissionato in seguito ad un ordine consiliare che vietava le sepolture entro le mura della città . Questo portò alla necessità  di realizzare un nuovo cimitero nell’area vicina e da qui nacque proprio questo cimitero.

2 giorni a Norimberga
Una famiglia Zaino in Spalla

SCOPRI CON ME L’ARTE DEL VIAGGIARE. Iscriviti alla newsletter gratuita e rimani aggiornato e scarica la guida gratuita del mese. *



About Agnese.C 317 Articoli
Ex agente di viaggio, lettrice compulsiva di ogni genere letterario (esclusi libri rosa), viaggiatrice seriale con la passione per penna e calamaio. Convertita al mondo 2.0 ho creato Viaggi Zaino in Spalla e ora perseguo il faticoso compito di convertire ai viaggi indipendenti e al fai da te chiunque passi per le mie pagine

6 Commenti su Norimberga: una passeggiata tra storia e colori

    • Ciao Diletta, ho fatto un salto sul tuo post. Foto bellissime e vedo che hai visitato proprio il museo che io non sono riuscita a vedere…con bambino e familiari al seguito e difficile fare tutto in un giorno :-p Spero di rivederti tra le mie pagine

  1. You really make it seem so easy with your presentation but I find this matter to be really something that I think I would
    never understand. It seems too complicated and very broad for me.
    I am looking forward for your next post, I’ll try to get the
    hang of it!

    • Verissimo!!! devo dire di essere andata impreparata… o forse semplicemente un po’ sviata dalla realtà storica. Sicuramente e una città moderna e che tutti i giovani apprezzerebbero

2 Trackback & Pingback

  1. Quanti patrimoni Unesco conosci? Io ora uno in piu: Bamberg. – Viaggi zaino in spalla
  2. Itinerari: come pianificare viaggi zaino in spalla in Europa

Dimmi cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: