Lefkada: un paradiso rovinato da un ponte

Lefkada: un paradiso rovinato da un ponte

Si decide di andare a Lefkada per le stupende immagini che internet ed ogni guida turistica riescono a regalare di questa isola. La natura ha fatto un bel regalo a Lefkada e non si può non rimanerne folgorati, ma un dubbio dovrebbe sorgere nella mente di ognuno invece di farci esultare: un’isola raggiungibile con un ponte… cosa stupenda eppure…

Lefkada ha veramente le bellezze che professa ma, se vi ritrovate in viaggio in alta stagione, tutto il suo splendore è molto più opaco delle copertine patinate delle riviste di turismo…e nessuno lo dice!

Perché andare in vacanza a Lefkada *

Lefkada

Lefkada è simbolo di femminilità e bellezza anche solo se si pensa che la mitologia vuole che qui sia nata la Dea Afrodite. Rimanendo legati alla storia della cultura greca, il suo fascino è stato da sfondo al suicidio della poetessa Saffo che, da Lesbos, è venuta qui a porre fine alla sua vita gettandosi da una rupe di Lefkada non molto distante da Porto Katsiki.

  • Le più belle spiagge della Grecia sono qui

Percorrendo l’anello stradale che la attraversa (lungo 100 km)  si ammirano e raggiungono alcune tra le più belle spiagge della Grecia suddivese tra il lato Occidentale affollato di hotel, ed il lato Orientale, che si affaccia in direzione dell’Italia, più selvaggio.

Non si può mancare un tour di queste perle balneari. Le spiagge di Lefkada sono spesso raggiungibili con molta fatica, come quella che serve per arrivare alla stupenda Egremni, o quella di Porto Katsiki uno spettacolare lembo di terra bianco incuneato tra le sporgenze di un promontorio, o ancora da non perdere è la celebre Milos Beach.

  • Lontano dalle spiagge tanta natura

Per i pochi che vorranno allontanarsi dal mare, Lefkada offre anche una ricchezza naturale che va ben oltre le spiagge. Fate un salto a Capo Lefkada. Il Capo più grande a sud dell’isola che nasconde numerose dicerie e leggende: secondo una vecchia credenza quì in passato venivano svolti numerosi sacrifici umani e, anche, che fosse la zona prediletta dagli innamorati disperati che raggiungevano questa parte di isola per porre fine al loro amore infelice. In  molti poi affermano che questo sia il punto da cui la poetessa Saffo si suicidò.

Lefkada
Capo Lefkada

Sempre lontano dal mare trovate le belle cascate della gola di Dimossori, o cascate di Nidri. Alle spalle della cittadina omonima di Nidri, le cascate possono essere raggiunte facilmente in auto: il parcheggio si trova solo a poche centinaia di metri (percorso non da fare in infradito).

Se cercate divertimento poi basta spostarsi la sera a Lefkada città ed ecco comparire la folla delle serate estive che vaga da locale a locale, discoteche e bar. I più tranquilli invece preferiscono le più soft Nidri o Vassiliki ideali per una mangiata di pesce rigorosamente appena pescato.

Perché non andare in vacanza a Lefkada *

Lefkada

Le spiagge di Lefkada, i ristorantini, i paesi, la stupenda natura…tutto è ancora lì, ma bisogna essere di spalle forti per farsi spazio in alta stagione.

Insomma il consiglio base è di andare in periodi migliori…a giugno sarebbe l’ideale, ma se hai solo possibilità di ferie ad agosto o ti adegui alla strabiliante folla o cerchi un’altra meta.

Se accettate il compromesso non fate troppo gli scandalizzati quando arriverete alla spiaggia di Porto Katsiki con molta fatica, vi ricaverete lottando lo spazio per il vostro asciugamano e, ammirando la stupenda acqua di un turchese quasi fluorescente, vi vedrete rovinare il paesaggio da navi turistiche che attraccano a poche decine di metri dalla spiaggia, liberando in acqua orde rumorose di turisti. Forse lo stupendo mare merita lo sforzo, ma la vostra vacanza in Grecia non merita un pò di tranquillità?

Lefkada

Se sei un genitore con bambini al seguito la fatica è assicurata: molte spiagge richiedono impegno per essere raggiunte e con un passeggino la cosa è praticamente impossibile. Paradossalmente la via migliore con bambini è l’utilizzo del marsupio. Oltre questo potete comunque optare per le spiagge meno scenografiche, comunque con acqua cristallina, ma facilmente raggiungibili.

Insomma Lefkada è una destinazione da apprezzare fuori stagione quando la sua bellezza naturalistica è tutta a vostra disposizione e non si può dare quindi un voto totalmente negativo ad un posto del genere. Se però andate in alta stagione, e siete persone da mare e quiete, il consiglio e di prolungare il viaggio fino a Zante o Cefalonia rimandando a viaggi futuri la vostra vacanza a Lefkada.

Se mi hai trovato interessante…simpatica e una super bomba del travel blogging puoi seguirmi anche su Facebook o twitter, non ti accuserò di stalking 🙂

Ti aspetto sulle pagine di Viaggi zaino in spalla.

facebook

Viaggi zaino in spalla

 

About Agnese.C 324 Articoli
Ex agente di viaggio, lettrice compulsiva di ogni genere letterario (esclusi libri rosa), viaggiatrice seriale con la passione per penna e calamaio. Convertita al mondo 2.0 ho creato Viaggi Zaino in Spalla e ora perseguo il faticoso compito di convertire ai viaggi indipendenti e al fai da te chiunque passi per le mie pagine

1 Trackback & Pingback

  1. Cefalonia: guida pratica dell'isola greca - Viaggi zaino in spalla

Dimmi cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: