Litorale laziale tra mare e mitologia: le vacanze estive che non ti aspetti

litorale laziale

Ormai poco si parla della sua storia, seppur antica e spesso mitologica, ma il litorale laziale ha bellezza da vendere: paesi vivi e dalla stupenda struttura architettonica, vita notturna vivace, lingue di sabbia bianca e mare cristallino. Ecco perché scegliere una vacanza al mare sul litorale pontino

La mitologica Maga Circe lasciò qui la sua impronta indelebile e ancora oggi, dalla spiaggia del litorale laziale è possibile ammirare il suo profilo scolpito sul promontorio del Circeo con i suoi 541 mt d’altezza. Lei è li che si gode il sole e l’aria salmastra sdraiata con i suoi lunghi capelli che scivolano nel mare come a non voler perdere neanche una piccola goccia dell’essenza di questa parte del litorale pontino.

Oggi pochi guardano i riferimenti letterari pur ricchi di quest’area, ma tutti apprezzano la bellezza del mare a due passi da Roma, le belle città del litorale pontino in estate così ricche di vita, le lunghe lingue di sabbia, le bellezze sottomarine naturali e non (come il cristo Sommerso di 2 mt immerso qui nel 1992 come simbolo di protezione per chiunque lavori in mare).

Le più belle località del litorale laziale *

Per quanti anni le ho avute a portata di mano senza considerarle nel dovuto modo… se non per una escursione domenicale. Eppure il litorale pontino e le sue bellezze sono sempre state li, un po’ bistrattate dai locali, ma, per fortuna apprezzate dai turisti.

Una dopo l’altra Sabaudia, Sperlonga, San Felice Circeo e Gaeta, ma anche le piccole isole di Ventotene e Ponza regalano ottime vacanze a famiglie e giovani, e, oltre questo, un bellissimo mare… quasi incredibile considerando che si trovano a due passi da Roma.

San Felice Circeo *

Una cittadina di mare nel cuore del parco nazionale del Circeo dalle lunghe spiagge bianche amate da chi fa kitesurf o da chi fa immersioni, ma anche da normali bagnanti.

Finita la giornata di mare è bello comunque risalire il paese verso le mura dell’antico insediamento, fermarsi ad ammirare la Torre dei Templari ed il Palazzo Baronale, e scattare qualche fotografia dal Belvedere che regala una magica vista verso l’isola di Ponza.

Terracina *

C’è da decidere se si vuole scegliere Terracina per la sua movida oppure per il suo lungomare pedonale… o ancora semplicemente perché è lievemente meno costosa di San Felice Circeo nonostante le due cittadine si distanzino solo 16 km.

Un consiglio sicuramente è non mancare la festa della Madonna del Carmine che è in genere il III fine settimana di luglio. Ma comunque da queste parti anche il palato verrà coccolato: qui si mangia bene, veramente! Soprattutto si mangia bene se si vogliono piatti a base di pesce fresco.

Sperlonga *

litorale laziale -Sperlonga

L’ho sempre vista come un luogo raffinato, amato dalle famiglie. Il borgo è adorabile anche se molto affollato nel mese di agosto.

Per stuzzicare la vostra fantasia date un’occhiata al mio vecchio post:

Sperlonga: una fuga in 10 foto

Se arrivate a Sperlonga per una giornate scegliete di fermare l’auto nel parcheggio verso il mare (il parcheggio del centro storico è esclusivamente per i residenti).

Il centro storico ha la tipica pianta medievale di un abitato che si è sviluppato di un nucleo che piano piano si è andato ampliando in cerchi sempre più ampi arrampicandosi sulle rocce fronte-mare. Tra i vicoli stretti e ombrosi e la struttura di un bel bianco candido, si possono ancora distinguere le torri di avvistamento.

Sperlonga è un vero malanno improvviso per il viaggiatore con reflex… nessun itinerario è consigliato, ma solo vagare tra angoli e vicoli dove ad ogni passo uno scatto sembra un’opera d’arte.

Gaeta *

litorale laziale - Gaeta

Gaeta è la località che non posso non consigliare ai giovani. La struttura del centro storico è sicuramente meno pittoresca di quella di Sperlonga, ma la vita notturna, il lungomare, i ristoranti e la lunghissima spiaggia sono una vera manna per chi vuole vita notturna, sole e buon cibo.

Nella città che fu gloriosa Repubblica marinara e che con il suo nome ricorda la nutrice del grande Enea si distinguono ormai diverse anime: quella più moderna, il porto turistico, il centro storico, ma anche la parte chiamata di Elena, una volta comune autonomo, oggi inclusa nel territorio di Gaeta.

Da Gaeta si raggiunge facilmente anche la Montagna Spaccata che tra monti e fiumi narra la storia di un mitologico e tragico amore (quello tra Etele e Giordano).

La spiaggia cittadina è invece quella di Serapo: lunga, larga… immensa ai piedi del parco di Monte Orlando

Sabaudia *

Per i romani le dune di Sabaudia sono famose e meta fissa per i weekend estivi. Qui da sempre vip e politici hanno sempre passeggiato e sfilato come su un prestigioso tappeto rosso un po’ come facevano in passato anche letterati del calibro di Pasolini e Moravia.

La litoranea nel weekend si trasforma in un lungo parcheggio da dove, dai numerosi accessi al mare, i bagnanti arrivano ai 15 km di spiaggia. La macchia mediterranea sembra quasi coprire la bellezza del mare che purtroppo in questi ultimi anni sta mangiando metri e metri di spiaggia lasciando, in alcuni punti, solo una piccola lingua ancora disponibile.

Isole Pontine *

litorale laziale - Ventotene

Il litorale pontino include anche due belle isole raggiungibili facilmente in traghetto anche solo per il weekend.

Le isole ponziane… meglio conosciute come isole pontine, erano isole di pescatori tranquille e splendide. Oggi sono invece ambite mete turistiche dal mare cristallino.

Da Formia, da Terracina, da Fiumicino o Anzio partono ogni giorno traghetti che raggiungono le piccole Ventotene e Ponza dove i bagnanti assalgono le spiagge di Chiaia di Luna o anche quella del Frontone (la spiaggia della vita notturna).

Ventotene, ancora più piccola e con un centro abitato quasi microscopico sembra quasi reggere a fatica le sue bellezze naturali.

Chi ama di più queste due piccole perle del Mediterraneo? Sicuramente i sub!

Più isolate ma inserite nelle isole pontine ci sono anche Santo Stefano, Zannone e Palmarola (quest’ultima da molti vista come l’isola più bella del Mediterraneo… votata anche da Jacques Cousteau).

Informazioni turistiche litorale laziale *

Per informazioni turistiche sul litorale laziale per eventi, hotel e luoghi da vedere consultate i siti delle pro-loco e comuni:

Una mail in cambio di poco disturbo e tante informazioni e curiosità. Entra nella famiglia di Viaggi Zaino in Spalla e scarica la tua guida gratuita di questo mese



Follow my blog with Bloglovin

 

About Agnese.C 328 Articoli

Ex agente di viaggio, lettrice compulsiva di ogni genere letterario (esclusi libri rosa), viaggiatrice seriale con la passione per penna e calamaio. Convertita al mondo 2.0 ho creato Viaggi Zaino in Spalla e ora perseguo il faticoso compito di convertire ai viaggi indipendenti e al fai da te chiunque passi per le mie pagine

Commenta per primo

Dimmi cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: