A passeggio per Inverness tra mostri fantastici e spettacolari fiordi

Cosa vedere a Inverness

Scappare dalle grandi città per scoprire il cuore della Scozia. Inverness, nel mezzo delle Highlands vive tra turismo dedicato al mitologico mostro Nessie e bellezze storiche e naturali. Vediamo insieme come organizzare un piccolo soggiorno e cosa vedere a Inverness.

La maggior parte della gente sa che Edimburgo è la capitale della Scozia. Ma le baie scozzesi, i suoi paesi, le sue città possono includere luoghi molto diversi. Inverness è uno di questi luoghi che campeggia nel cuore delle Highlands tanto che ne viene considerata la capitale.

Inverness, situata sulla costa nordorientale della Scozia, dove il fiume Ness incontra il fiordo del Moray Firth (che è poi il fiordo più esteso della Scozia), ha una lunga storia che la vide prendere il ruolo di una delle principali città fortificate dell’età del ferro.

Oggi, Inverness, nonostante il glorioso passato, è molto più spesso visitata come punto di partenza per gite sul famoso lago di Loch Ness, che si trova proprio a sud della città. Sarei ipocrita se non vi dicessi che anche io, prima di documentarmi e partire con altre idee, avevo cercato il nome Inverness solo con la curiosità di fare un giro sul lago fonte di tante storie sul mostro preistorico.

Proprio per questo molti turisti semplicemente prenotano il loro tour di Nessie in barca, alla ricerca di ciò che già sanno di non trovare, per poi passare ad altri angoli delle Highlands sorvolando così questo piccolo gioiello scozzese.

E’ un peccato perché Inverness e le attrazioni circostanti valgono bene almeno un paio di giorni del tempo di un viaggio in Scozia!

Per invogliarti, ecco tutte le cose che puoi fare dentro e intorno a Inverness e vi assicuro che si potrebbero facilmente trascorrere 3 giorni nella zona senza esaurire le scelte a disposizione.

Ma prima di andare avanti, vi interessa conoscere il  mio tour in Scozia? Fu una bella esperienza tra donne tutta in bus potrebbe darti qualche spunto per il vostro futuro viaggio

Tour Scozia in bus: in viaggio tra donne tra le Highlands scozzesi.

Cosa vedere a Inverness *

Cosa vedere a Inverness

Inverness in sé è una città scozzese abbastanza tipica.

Troverete bellissimi edifici in pietra e chiese (forse un po’ lugubri, ma per questo affascinanti), strade strette e, naturalmente, numerosi pub e clima un po’ grigio se non andate in piena estate.

Se siete poi amanti degli scatti indimenticabili armatevi di Reflex e sgranate gli occhi: Inverness è infatti immersa in una splendida cornice, con le colline delle Highlands che si innalzano tutto intorno e lo spettacolare fiordo di Moray Firth a due passi.

1- Old High Church

E’ la più antica chiesa di Inverness, e la gente del posto la adora particolarmente fin dai tempi celtici. Sicuramente la sua posizione sul fiume Ness le regala un punto a favore anche con molti turisti.

Anche se si ha la sfortuna di trovarla chiusa è bello ammirarla dall’esterno e ammirare anche il suo piccolo cimitero… anche questo tipicamente scozzese con le sue lapidi di pietra (ne vedrete tanti in giro per la Scozia).

2- Castello di Inverness

Il castello che domina la città è in realtà relativamente “nuovo” per quanto riguarda i castelli scozzesi da visitare.

Fu costruito alla metà del 1800 per sostituire il castello di epoca medievale che era stato purtroppo distrutto dai Jacobiti. Non è più un vero castello (adesso è sede di una corte), e non può essere visitato neanche all’interno.

Vi chiederete perché ve lo consiglio: bè perché dovreste spingervi sulla collina per ammirare la bella vista su Inverness.

3- Alla ricerca di Nessie

Inverness
Una passeggiata notturna lungo il fiume

Prendere una crociera su Loch Ness è fondamentalmente un must in questa parte della Scozia.

Anche senza la leggenda di Nessie per intrattenervi, Loch Ness è un luogo abbastanza interessante e speciale. È uno dei laghi più grandi della Scozia e infatti sembra contenga il più grande volume di acqua dolce in Gran Bretagna!

Le crociere con Loch Ness possono essere prenotate attraverso numerose agenzie che troverete in giro per la città sono spesso dotate di guide audio oppure le informazioni vengono date in diretta da un accompagnatore. Se il mostro mitologico ben poco vi attrae vi do un consiglio: cercate una crociera che includa anche una fermata al castello di Urquhart.

Cosa vedere a Inverness

Si tratta di uno dei castelli che molte guide consigliano di visitare in Scozia. In effetti, anche se si tratta di un castello in rovina, la sua posizione sulla riva del Loch Ness lo rende un posto affascinante da esplorare.

3- Visita Castle Cawdor

Ammetto che le rovine di Urquhart sono molto particolari e soggetti interessanti per un set fotografico, ma spesso preferisco visitare castelli siano intatti, che possano avvolgermi con il calore della loro storia camminando tra le loro stanze.

Scusate lo so sono un po’ materiale e poco fantasiosa, ma se siete come me, potreste considerare molto più interessante un viaggio al castello di Cawdor.

Situato a Nairn (circa mezz’ora da Inverness) questo castello del XVII secolo fu costruito intorno a una torre del XV e oggi ospita la Contessa Cawdor Dowager.

Il castello è aperto al pubblico a partire da maggio di ogni anno e i visitatori possono visitare il castello, e i giardini per £ 11.50.

4- Vai al campo di battaglia di Culloden

Per i miei compagni di storia, una visita al Culloden Battlefield è anche un must.

Probabilmente su questa tappa vi devo una piccola lezione di storia, che è poi quella che a me fece quell’ometto scozzese che in tutta calma, bevendo il tè, mi consigliò di farci un salto.

Situato a soli 15 minuti da Inverness, questo campo di battaglia è dove Bonnie Prince Charlie (Charles Edward Stuart) e il suo esercito giacobita (persone che hanno sostenuto la lotta al trono della Scozia di re Giacomo) si sono affrontate contro le truppe governative  il 16 aprile, 1746.

La breve e sanguinosa lotta era l’ultima battaglia che venne combattuta su terreno britannico e la sconfitta totale dell’esercito giacobita segnò la fine della cultura tradizionale dell’altopiano in Scozia.

Per gli amanti della storia questo posto è una vera fucina di informazioni. Il nuovo centro visitatori è il posto migliore per iniziare per capire come e perché la battaglia avvenne.

Passeggiando sul campo di battaglia vi imbatterete sue quelle che sono le pietre che segnano dove i membri di molti clan degli altopiani sono stati seppelliti dopo la battaglia.

Potrebbe essere interessante prendere una guida audio per il campo di battaglia in modo da sapere cosa state guardando: ad esempio senza audio guida è difficile capire che le bandiere rosse e blu segnano le linee di battaglia di ogni esercito).

5- Clava Cairns

L’ultimo tappa che vi consiglio nei dintorni di Inverness è il Clava Cairns.

Si tratta di un sito di sepoltura dell’età del bronzo e risale a circa 4.000 anni fa.

Un itinerario di Inverness di 3 giorni *

Ecco come secondo me potreste organizzare tre giorni a Inverness:

Giorno 1

Arrivare e trascorrere la giornata esplorando Inverness e le sue strade. Vedere le attrazioni principali e dirigersi verso Hootananny dopo cena per una certa musica dal vivo e un’atmosfera accogliente.

Giorno 2

Visita il castello di Cawdor la mattina e proseguite in una crociera di Loch Ness nel pomeriggio.

Giorno 3

Lasciare un sacco di tempo per sperimentare il campo di battaglia di Culloden e poi fermarsi a Clava Cairns dato che i due siti sono molto vicini l’uno all’altro.

Dove alloggiare a Inverness *

Inverness non è una città enorme (la sua popolazione è meno di 50.000), ma dato il suo interesse turistico è visitata dai tantissime persone ogni anno. E’ questo il motivo per cui ci sono molti possibilità di soggiorno e molte di queste sono strutture decisamente storiche e particolari.

Lo stesso Airbnb propone numerose alternative interessanti che vanno da posti letto ultra economici e ad appartamenti privati. Potreste darci un’occhiata… e se non avete mai prenotato con Airbnb posso regalarvi anche un piccolo sconto

Scarica il tuo sconto Airbnb  dal mio post… leggi bene ti spiego come fare riga per riga… e se è la prima volta e non ti fidi non preoccuparti! Ti spiego anche come prenotare con Airbnb.

 

Una mail in cambio di poco disturbo e tante informazioni e curiosità. Entra nella famiglia di Viaggi Zaino in Spalla e scarica la tua guida gratuita di questo mese



Follow my blog with Bloglovin

About Agnese.C 327 Articoli

Ex agente di viaggio, lettrice compulsiva di ogni genere letterario (esclusi libri rosa), viaggiatrice seriale con la passione per penna e calamaio. Convertita al mondo 2.0 ho creato Viaggi Zaino in Spalla e ora perseguo il faticoso compito di convertire ai viaggi indipendenti e al fai da te chiunque passi per le mie pagine

Commenta per primo

Dimmi cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: