È uno dei paradossi dei viaggi moderni che proprio quando diventiamo ancora più dipendenti del solito dai nostri smartphone, diventa più difficile e più costoso usarli.

Controllare mappe, scaricare piani di viaggio, trovare informazioni di contatto per hotel e taxi e dozzine di altre cose richiedono tutte una connessione dati, ma a meno che tu non sia con la compagnia cellulare giusta, i dati in roaming sono estremamente costosi fuori dal Nord America. Anche quando utilizzi una scheda SIM locale, le indennità di dati prepagate possono essere piuttosto piccole rispetto a quelle a cui sei abituato a casa.

Non tutto è perduto, però. Ci sono molti modi per masterizzare molti meno dati sul tuo smartphone, pur essendo in grado di usarli normalmente.

Come risparmiare dati mobili in viaggio? Ecco 10 modi semplici *

Usa Google Chrome

Il popolare browser Chrome di Google è disponibile su iOS e Android, nonché sui sistemi operativi desktop. Una delle sue funzionalità specifiche per dispositivi mobili più utili è un Risparmio dati che, una volta attivato, riduce la quantità di dati trasferiti fino al 50%.

Lo fa comprimendo la maggior parte delle immagini e del testo sui server di Google prima che vengano inviati al telefono, il che significa trasferimenti più veloci e costi di roaming inferiori. C’è anche una pratica dashboard che mostra quanti dati hai salvato nell’ultimo mese.

Usa Opera Mini

Opera Mini è un browser alternativo per il tuo telefono Android, iOS o di base. Come Chrome, invia il traffico tramite i propri server per essere compresso prima del download e ha una dashboard per vedere quanto è stato efficace.

Vanta fino al 90% di risparmio sui dati rispetto ad altri browser e c’è anche un blocco degli annunci integrato per velocizzare ulteriormente le cose.

Scarica app che funzionano offline

Ovviamente, anche meglio che ridurre la quantità di dati è non usarne affatto. Cerca le versioni offline delle app che usi abitualmente: rimarrai sorpreso da quante sono.

Tutto, dalla gestione dell’itinerario alla conversione di valuta, dalle guide della città agli strumenti di traduzione e molto altro ancora è disponibile offline. Queste app funzionano parzialmente o interamente senza una connessione Internet e sincronizzano le informazioni più recenti (di solito automaticamente) ogni volta che è disponibile il Wi-Fi.

Tra le App che potete utilizzare offline, e di cui non farete sicuramente a meno in viaggio, ci sono Google Maps e Google Translate. Una alternativa a Maps è Here WeGo considerata da molti anche meglio di Google Maps quando ci si trova offline.

Se ti piace avere uno strumento con il quale organizzare un itinerario articolato da utilizzare anche offline puoi usare Tripit: può monitorare la tua posta elettronica per le prenotazioni di viaggi e gli aggiornamenti, oppure puoi inoltrare manualmente le conferme se preferisci e l’app continuerà a sincronizzare gli ultimi aggiornamenti ogni volta che dispone di una connessione Internet.

Hotel, voli, autonoleggi e altro sono archiviati in un unico posto e il servizio crea automaticamente un itinerario dettagliato per te. 

Usa strumenti di mappatura offline

Le app di navigazione sono tra le cose più utili sul tuo telefono quando sei in viaggio, ma possono rapidamente rosicchiare quote considerevoli di dati.

Utilizza invece uno strumenti di mappatura offline come Here WeGo o Google Maps che ti consente di scaricare in anticipo mappe di paesi e regioni.

Google Maps ha una funzione è facilmente utilizzabile, ma ha un limite. Puoi scaricare solo una singola città o piccola regione alla volta, anziché tutte le mappe di un intero paese contemporaneamente.

Disabilita i Data Hogs

Oltre a utilizzare le app di compressione menzionate in precedenza, ci sono molte impostazioni che puoi modificare per ridurre l’utilizzo dei dati cellulari.

Gli strumenti di backup automatico e aggiornamento delle app sono alcuni dei più grandi divoratori di dati sul tuo smartphone. Sono molto utili, certo, ma in realtà non hanno bisogno di funzionare sulla tua connessione mobile.

Assicurati di disattivare l’aggiornamento automatico per il tuo Play Store (Android) o App Store (iOS) o almeno impostare gli aggiornamenti automatici in modo che vengano eseguiti solo tramite Wi-Fi.

Lo stesso vale per gli strumenti di backup come iCloud, Google Foto e Dropbox. Controlla attentamente le impostazioni all’interno di ciascuna app per assicurarti che il backup di foto, video e altri file di grandi dimensioni venga eseguito automaticamente solo quando è disponibile una connessione Wi-Fi.

Infine, vale la pena ricontrollare tutte le altre app che hai installato e disattivare qualsiasi tipo di sistema di aggiornamento o aggiornamento automatico integrato a meno che non possa essere impostato per funzionare solo tramite Wi-Fi.

È incredibile quante app vogliano aggiornare le proprie informazioni senza preoccuparsi di quale connessione stanno utilizzando e di quanti dati useranno mentre lo fanno.

Limita l’accesso ai dati cellulari per le app iOS

iOS ha la capacità di limitare individualmente le app che possono accedere ai dati cellulari.

Se stai utilizzando un iPhone o un iPad, appena prima di andare all’estero, vai su Impostazioni – Cellulare – Usa dati cellulare per e disabilita l’accesso per tutto ciò che non lo richiede assolutamente.

Netflix, le app meteo, Spotify e molte altre app possono disattivare l’accesso in tutta sicurezza fino a quando non torni a casa.

Se hai davvero bisogno di ottenere le ultime previsioni o ascoltare la tua canzone preferita mentre sei in movimento, puoi riattivare brevemente l’accesso, ma almeno saprai che sta accadendo!

Interrompi l’aggiornamento delle app in background

Anche in questo caso su iOS, vale la pena disattivare l’aggiornamento delle app in background. Questa impostazione, che si trova in Impostazioni – Generali, impedisce alle app di inviare e ricevere dati in background.

I video a riproduzione automatica non sono amici del risparmio

La riproduzione automatica dei video quando sei su una connessione cellulare utilizzerà molti dati senza una buona ragione, quindi assicurati di disabilitarli o limitarli nel maggior numero di app possibile.

L’approccio varia leggermente a seconda dell’app che stai utilizzando, ma è possibile su app social come Facebook, Twitter e Instagram, nonché su servizi video come YouTube.

Usa versioni leggere delle app

Man mano che le principali aziende si sono espanse nei mercati in via di sviluppo, si sono rese conto che i telefoni più vecchi e le connessioni Internet lente sono comuni e hanno rilasciato versioni leggere delle loro app per compensare.

Questa è una buona notizia anche per i viaggiatori internazionali, poiché queste app leggere utilizzano quasi sempre meno dati rispetto alle loro controparti a grandezza naturale.

È più probabile che li trovi disponibili per Android che per iOS, con esempi noti come Facebook Lite, Twitter Lite e diversi prodotti Google (incluso Maps) raccolti con il suo marchio “Go”.

Basta spegnerlo

Infine, le opzioni più semplici a volte possono essere le migliori.

Se non hai bisogno del cellulare, semplicemente spegnilo. Usa la modalità aereo se non vuoi essere connesso o disabilita semplicemente i dati cellulari se desideri comunque accedere a chiamate e messaggi.

In ogni caso, ti garantirà di non bruciare la tua quantità di dati senza saperlo.

Una mail in cambio di poco disturbo e tante informazioni e curiosità. Entra nella famiglia di Viaggi Zaino in Spalla e scarica la tua guida gratuita di questo mese. Lasciando i tuoi dati acconsenti alla Privacy Policy di questo sito prima della sottoscrizione leggi la pagina informativa.

 

Follow my blog with Bloglovin

Informazioni sull'autore

Ex agente di viaggio, lettrice compulsiva di ogni genere letterario (esclusi libri rosa), viaggiatrice seriale con la passione per penna e calamaio. Convertita al mondo 2.0 ho creato Viaggi Zaino in Spalla e ora perseguo il faticoso compito di convertire ai viaggi indipendenti e al fai da te chiunque passi per le mie pagine

Scopri altre curiosita' e informazioni utili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: