Visitare Praga fuori dagli schemi: il castello di Karlstein

Visitare Praga fuori dagli schemi

Visitare Praga dà moltissime alternative rispetto alle solite tappe consigliate in giro per il web. La dritta del giorno dell’Expat di turno, tra passeggiate alternative ed esplorazione di castelli, è quella di fare un salto al castello di Karlstejn

Essendo noto a chi mi segue che mi trovo a Praga, spesso ricevo richieste di informazioni che si riassumono in un’unica domanda: “Cosa vedere a Praga questo weekend?”

Salvo eventi e idee particolari la mia risposta è quella di dedicare un po’ di tempo ad esplorare Praga fuori dalle usuali rotte e anche ad uscire dalla città.

A questa proposta sono convinta che la prima cosa che passi per la testa del mio interlocutore è proprio che la sottoscritta abbia svuotato un po’ troppi di quei boccali di birra a meno di un euro…

Ragazzi miei, in realtà sarebbe assolutamente stupido se vi rispondessi di visitare le solite tappe che vi consigliano centinaia di post sul web, o anche decine di guide viaggi. Non sono io quella che vi spedirà ad affollarvi su Ponte Carlo… e scusatemi per questo!

In più, vi assicuro che l’itinerario con tappe classiche (che spesso non include fare la fila per entrare al castello dato che preferite guardarlo dall’esterno) potreste tranquillamente coprirlo in un giorno, ma adorate perdere tempo in musei delle cere (scontatamente uguali in tutte le città), tour della paura (vere favolette per bambini), e tanti pub (perché la famosa birra ultra-economica non ve la potete di certo far scappare ogni 30 passi circa).

Quindi torniamo a noi e, se volete una risposta sincera alla domanda “come visitare Praga in un weekend e cosa vedere?” preparatevi ad organizzare un itinerario serio con scarpe comode e alcool relegato alle ore serali!

Come vi propongo di visitare Praga oggi? *

Castelli repubblica Ceca
Visitare Praga fuori dagli schemi: il castello di Karlstein

Suppongo che abbiate letto già qualche mio consiglio… e se non lo avete fatto, prima ancora di arrivare al Castello di Karlstejn, vi consiglio di prendere appunti su alcuni post in particolare che vi daranno un’idea di come visitare Praga in modo alternativo.

Non voglio farvi perdere tempo o allungare il brodo, ma se quello che cercate è un modo originale di visitare Praga non perdete i miei suggerimenti su 3 passeggiate insolite a Praga consigliate da chi la vive.

Per quanto riguarda il cibo ho già scritto a bizzeffe: potete avere idee su cosa mangiare a Praga, come mangiare vegetariano a Praga selezionando dalla cucina tradizionale e senza pagare uno sproposito in ristoranti VEG, ma vi ho anche suggerito alcune delle più belle caffetterie di Praga per uno spuntino o anche di più.

Se poi capitate in Cechia in Estate… fate un salto alle Spiagge di Praga… Stupiti? In nord Europa le città con i fiumi si attrezzano così!

Fatto un salto nella libreria online di Viaggi Zaino in Spalla è il momento di parlare della tappa che volevo suggerirvi per visitare Praga in modo alternativo al classico.

Il nome lo abbiamo già scoperto: parlo del Castello di Karlstejn ed è poco fuori Praga

Il Castello di Karlstejn: una escursione a pochi km da Praga *

Visitare Praga fuori dagli schemi: il castello di Karlstein
Una passeggiata poco faticosa… ma meglio evitare passeggini e portare un marsupio per essere liberi anche nella visita del castello

Il Castello di Karlstejn è una delle mie recenti scoperte che mi sbrigo a condividere.

Si trova a circa 30 km da Praga e, anche se gli italiani lo snobbano, per il resto del mondo visitare Praga significa anche passare da queste parti, tanto che si riesce a contare una media di 300.000 visitatori all’anno.

Si tratta quindi del castello più visitato della Repubblica Ceca, anche più del Castello di Praga, e questo si deve sia alla vicinanza alla capitale che al fatto che è uno dei castelli gotici meglio conservati al mondo.

Chi è appassionato di antichi manieri lo apprezzerà sicuramente.

E’ il classico castello fortezza dalle alte mura ed i merli che ancora stanno li comodi comodi a guardarsi il panorama del parco Naturale del Carso che lo circonda.

Visitare Praga fuori dagli schemi: il castello di Karlstein

I cechi adorano girarci intorno approfittando dei percorsi trekking, ma di turisti all’interno se ne trovano un bel po’, e spesso c’è anche fila per entrare. Si perché lo si può visitare solo in un gruppo con una guida.

I tour sono in varie lingue e sono disponibili audio-guide in Italiano.

Paradossalmente acquistando il tour in inglese (credendo di risparmiare) abbiamo speso di più rispetto all’acquisto del tour in ceco con affitto dell’audio-guida in Italiano.

Quindi… se sta per entrare un tour in ceco unitevi e noleggiate l’audio-guida stranamente risparmierete. Comunque ecco i costi di ogni tipologia di biglietto.

Visitare Praga fuori dagli schemi: il castello di Karlstein
I prezzi d’ingresso al castello di Karlstein

Probabilmente far partire la visita dall’esterno è un po’ il problema per questo castello: sono gli esterni in effetti a colpire maggiormente: il panorama è mozzafiato mentre le stanze sono spesso spoglie.

Come raggiungere il Castello di Karlstejn *

cosa vedere a Praga karlstejn
In auto il percorso dal centro di Praga. Al noleggio chiedete sempre come comportarvi per il pagamento dell’autostrada. Molti includono nella tariffa la Vignette altri no

La via più veloce per arrivare al castello di Karlstejn è noleggiare un’auto da Praga (una giornata sarà più che sufficiente e la spesa non eccessiva).

Se non volete noleggiare un’auto per un giorno, il modo più economico di arrivare al castello è di andare in treno. Il treno regionale parte ogni ora da Hlavni Nadrazi che è poi la Stazione centrale con omonima fermata di metropolitana.

Dalla stazione si deve camminare poi per 40/45 minuti per arrivare al castello. La camminata è a portata di tutti anche se c’è qualche salita. Comunque meglio indossare scarpe comode. Inoltre è piacevole passeggiare per il villaggio completamente pedonale… qui è vietato andare anche in bici :-p

Naturalmente una terza opzione è quella di prenotare un tour organizzato con trasporti annessi, ma probabilmente risparmiereste con auto e biglietto acquistato da soli in loco.

Verificate sempre gli orari di apertura *

Il castello di Karlstejn non è purtroppo aperto 365 giorni all’anno. Anzi, sono previsti anche dei periodi di chiusura, specie in inverno.

Controllate sempre il vostro periodo di visita sul sito ufficiale.

Cosa ne dite? Il consiglio è praticabile o secondo voi ruberete spazio alla città? Chiacchieriamo insieme del vostro itinerario (trovate i commenti a fondo pagina)… scoprirete di poter fare molto più di quello che avete in mente.

Una mail in cambio di poco disturbo e tante informazioni e curiosità. Entra nella famiglia di Viaggi Zaino in Spalla e scarica la tua guida gratuita di questo mese. Lasciando i tuoi dati acconsenti alla Privacy Policy di questo sito prima della sottoscrizione leggi la pagina informativa.



Follow my blog with Bloglovin

About Agnese.C 346 Articoli
Ex agente di viaggio, lettrice compulsiva di ogni genere letterario (esclusi libri rosa), viaggiatrice seriale con la passione per penna e calamaio. Convertita al mondo 2.0 ho creato Viaggi Zaino in Spalla e ora perseguo il faticoso compito di convertire ai viaggi indipendenti e al fai da te chiunque passi per le mie pagine

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: