Sei finito da queste parti per un’idea su cosa vedere a Riva del Garda e come impegnarsi il tempo? Ottimo scorri l’articolo e prendi spunto per la tua vacanza.

Forse sto invecchiando veramente o la vita all’estero mi sta portando sempre piu’ spesso a trascorrere il mio tempo libero in patria, ma ho riiniziato a passare per posti gia’ visti e vissuti e, anche se ho sempre aberrato il “ritorno” pensando ad un mondo tanto vasto… ritornare in un luogo ti fa conoscere quel luogo da un punto di vista diverso, meno superficiale… piu’ profondo.

Siamo passati di qui durante una escursione in bici dalla Valle dei Laghi 2 anni fa e ci e’ sembrato subito che ci fossero molte cose da fare e vedere a Riva del Garda. Quest’anno quindi abbiamo deciso di prendere quella che e’ la seconda citta’, per estensione, del Lago di Garda, come base per la nostra settimana di vacanza attiva.

L’impressione dei primi giorni sta confermando l’idea di base. Riva del Garda e’ perfetta per gli amanti della bici, del trekking, del riposo in spiaggia, delle passeggiate sullo “struscio” serale, dei localini chic ma anche di quelli easy. Insomma si sposa bene con tutti, famiglie, coppie, giovani o anziani!

Naturalmente son qui per suggerirti cosa fare e cosavedere a Riva del Garda… ma se vuoi allargare la ricerca… fai un salto anche su questo post:

Il Lago di Garda: quel luogo in cui e’ impossibile essere pigri o annoiarsi

cosa vedere a Riva del Garda

Cosa fare a Riva del Garda *

Rispetto ad altri villaggi vista lago, Riva del Garda ha piu la parvenza di citta’ con estensione e servizi  decisamente diversi.

Nonostante questo, e nonostante essere passati di qui proprio a ferragosto, l’area cittadina non sembra essere sovraffollata forse proprio perche’ i flussi turistici sembrano diluirsi lungo le diverse aree e tra le tante attivita’ da fare.

Certo la spiaggia e’ il punto d’incontro della folla, ma un posticino all’ombra per ammirare il lago circondato dalle montagne e colorato di vele che sfrecciano sulle acque da mattina a sera, si trova sempre.

Stoppiamo il mio scrivere in modalità logorroica e vediamo insieme cosa il Lago di Garda e il Trentino vi permettono di fare Riva del Garda 

1- Passeggiata sul lungo lago

Cosa vedere a Riva del Garda

Tra le prime cose da fare a Riva del Garda non c’e’ dubbio che una passeggiata sul lungo lago e’ tra le piu’ apprezzate.

Se arrivate in traghetto, attraccherete al porto dove si affaccia una delle piazze principali di Riva, da qui potete costeggiare il lago in una lunga passeggiata “con vista”.

Il percorso e’ quasi pianeggiante tra alberi e prati in erbetta e si puo’ fare in bici (chi non ha una sua bici i noleggi sono numerosissimi) o a piedi.

Vi consiglio di prolungare la passeggiata oltre il porticciolo per passare al secondo tratto panoramico assolutamente da vedere a Riva del Garda e che porta, tra l’altro, verso Torbole. Lungo il tratto a picco sul mare in molti si tuffano in acqua oppure ammirano il panorama verso le due citta’.

Visto che ci siete, arrivati fino a Torbole e regalatevi anche un drink vista lago 🙂

Cosa vedere a Riva del Garda

2- In spiaggia a Riva del Garda

In estate volete perdervi un tuffo al lago e un po’ di riposo in spiaggia?

L’acqua e’ piuttosto fresca e in alcuni tratti e’ bene fare attenzione a entrata ed uscita dei wind surf, ma la pausa rinfrescante, specie dopo una pedalata, e’ rigenerante.

Cosa vedere a Riva del Garda

3- Escursione a Limone sul Garda

Limone del Garda e a soli 10 km da Riva ed e’ raggiungibile in traghetto, in bus… o anche in bici anche se la ciclabile non e’ completa in questo tratto ed e’ necessario pedalare su strada.

Cosa vedere a Riva del Garda

Limone pero’ e’ un paesino adorabile, arroccato sulla costa del lago dove spendere una giornata a zonzo e, per gli amanti delle bici, dove pedalare lungo la fantastica ciclabile sospesa.

Cosa vedere a Riva del Garda

Se volete arrivare in bici e raggiungere la ciclabile di Limone ma non adorate il percorso su strada, potete caricare le bici sul traghetto e fare quindi l’itinerario dal porto di Limone a risalire la montagna fino al tratto ciclabile.

Cosa vedere a Riva del Garda

Data la folla alla discesa del traghetto vi troverete a spingere le bici per il primo tratto di strada in fila indiana, ma resistete dall’insultarvi tra moglie e marito per incolpare chi dei due ha scelto di portare le bici (come ho visto fare!). La folla dopo un po’ si diluisce ed e’ possibile andare in bici tranquillamente tra i saliscendi. Naturalmente, se non siete atleti, vi consiglio di noleggiare delle bici elettriche per avere vita piu’ facile.

4- Percorsi trekking da Riva del Garda

Passiamo alle attivita’ piu’ “fisiche”. Se Riva del Garda e’ tanto apprezzata dagli stranieri e’ proprio per le sue alternative varie tra sport e relax. Quindi non ci sono solo tante cose da vedere a Riva del Garda, ma anche una infinita’ di cose da fare.

Su i siti locali e’ facile trovare itinerari con la specifica della difficolta e dell’attrezzatura necessaria. Documentatevi sempre prima di andare e non presentatevi in ciabatte su sterrati pericolosi!

Tra i semplici percorsi trekking da Riva del Garda, ma spettacolare sulla baia, potete senza dubbio provare il Sentiero del Ponale che parte dall’imbocco prima del tunnel della Gardesana raggiungibile a piedi, o in bici, dallo sbarco dei traghetti.

Si tratta dell’antico sentiero che collegava il Garda con la Valle di Ledro. Il primo tratto e’ sterrato ed in salita (non particolarmente ripido), ma estremamente panoramico, passa poi tra vari villaggi. Per evitare di farvi male nella prima parte vi consiglio scarpe comode per camminare chiuse o almeno sandali da montagna (gommati e fascianti).

Per regalarsi invece un altro percorso panoramico sul lago si puo’ puntare il percorso Busatte-Tempesta.

Da Riva del Garda potete prendere un bus per Busatte oppure se siete buoni camminatori fare tutto a piedi passando per Torbole e risalendo poi la montagna.

Naturalmente se siete a livello piu’ alto come trekker dovete mettervi alla prova sul conosciuto Garda Trek che io purtroppo non riesco ancora a testare: 3 sentieri ad anello pensati per trekking di piu’ giorni, ma fattibili anche su tappe in giornata.

I tre percorsi sono 

1- la Corona bassa/ Low Loop e si sviluppa tra Riva del Garda e Arco per un totale di 33.5 km

2- la Corona media/ medium Loop che parte e torna a Riva del Garda passando per Rifugio San Pietro, Ceniga e Bolognano.

3- la Corona Alta/ Top Loop

I primi due sono classificati come sentieri escursionistici abbastanza semplici ma da fare con scarpe adeguate e abitudine a camminare su fondo sconnesso, il terzo, il piu’ difficoltoso, e’ un sentiero escursionistico per esperti il che vuol dire che in alcuni tratti presenta funi e scale e potrebbe essere necessaria attrezzatura specifica.

Per documentarvi vi invito a leggere bene le informazioni presenti sul sito ufficiale.

5- Percorsi in bici a Riva del Garda per famiglie o ciclisti amatoriali

Cosa vedere a Riva del Garda

Oltre dire che la citta’ e’ completamente ciclabile quindi potete parcheggiare l’auto e muovervi esclusivamente sulle due ruote, ci sono varie pedalate possibili anche in famiglia con bimbi piccoli.

Se non siete super allenati, ma ciclisti della domenica il sentiero del Ponale e’ comunque fattibile e da non perdere. La risalita della scogliera non ha una pendenza eccessiva e, se non e’ troppo caldo’, fattibile anche facendo qualche stop per ammirare il lago dall’alto.

Chi ha bambini alle prime armi con la bici potrebbe trovare difficoltosa la prima parte sterrata e con sassi. Stessa cosa se avete bimbi sul seggiolino. Molto meglio invece se i bimbi sono trainati su carrellino. Nano 1 ha fatto parte di questa salita a 6 anni e mezzo con una certa capacita’ di tenere la bici. Con Nana 2 invece, a 6 anni, abbiamo preferito rimandare… a voi la scelta per i vostri pargoli.

Famiglie con bambini possono godersi il lungo lago in bici tra Riva del Garda e Torbole. Se avete resistenza invece di deviare sul ponte per Torbole proseguite lungo la ciclabile Arco- Trobole la pista ciclabile della valle dei laghi che scende fino al Garda e che consiglio anche agli esperti per intero. Fino ad Arco il percorso e’ veramente semplice superato Arco si iniziano i saliscendi e anche tratti su strada.

La segnaletica da seguire e’ quella della ciclabile N.9 che ha una lunghezza di circa 40 km

Consiglio personale: lungo la strada fermatevi alla Bike farm dove potrete sorseggiare una birra o una bibita, mangiare qualche cosa, sdraiarvi sotto gli alberi mentre i bambini danno da mangiare a caprette e cavalli.

6- Cosa vedere a Riva del Garda… mmm le Grotte di Varone!

Vicinissime a Riva del Garda e raggiungibili anche in bici ci sono delle grotte adattissimi ai giorni caldi: le grotte di Varone.

Dei percorsi tra le rocce portano a cascate tra le rocce che formano stupendi arcobaleni al coperto. Un’idea di quello che potreste trovare? Guardate il video sotto…

 

In molti consigliano di portare un k-way. Personalmente credo che se andate in estate bagnarsi un po’ può essere piacevole… certo se badate alla messa in piega copritevi la testa.

Una risalita al Bastione vista lago

Godersi di sera il posto passeggiando per le stradine curate e con edifici stupendi, ma vedere Riva del Garda dall’alto… magari al tramonto o di notte potrebbe essere una idea da non considerare assolutamente stupida.

Un ascensore panoramico a due passi dal porto permette in 3 minuti di risalire i 80 metri di dislivello che collegano Riva al Bastione Veneziano, uno dei simboli di Riva del Garda costruito agli inizi del 1500.

In cima oltre i resti del bastione, naturalmente si trova un ristorante, ma io sottolineo la vista e, per chi adora camminare, segnalo il sentiero che collega il bastione a Riva in 20 minuti… forse per il ritorno (in discesa) se andate di giorno, potrebbe essere una alternativa interessante.

Come arrivare a Riva del Garda senza auto *

Naturalmente che e’ dotato di 4 ruote si affidera’ alla A22-Brennero, ma Riva e’ raggiungibile anche senza auto propria.

Non e’ possibile arrivare in aereo ma ci sono comodi collegamenti bus dalle stazioni ferroviarie di Verona, Trento.

Anche Flixbus collega direttamente da varie citta’ Italiane e non (per esempio da Monaco di Baviera).

Per spostarvi poi sul lago puntate i traghetti e vi potrete concedere qualche interessante escursione per i vari borghi sul lago.

Dove Dormire a Riva del Garda? *

Un luogo come Riva come puo’ scarseggiare in sistemazioni? Ce ne sono naturalmente per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Cosa ho preferito io? Un appartamentino prenotato tramite Airbnb a circa 20 minuti a piedi dal centro, a 50 mt dall’imbocco della ciclabile che scende fino al lato passando tra palazzi e campi e in mezzo a 3 supermercati…

L’appartamento scelto e’ l’appartamento Angela con 4 posti letto, super attrezzato e con balcone vista chiesa comodo per belle cene all’aria aperta… Io non cercavo altro!

 

Concludo qua’ i miei consigli e accetto vostre dritte se ne avete per arricchire il post, basta scrivere qui in fondo al post nei commenti a fondo pagina.

Naturalmente ci tengo a precisare che la tappa a Riva non e’ frutto di collaborazioni con enti o strutture turistiche quindi totalmente imparziale.

Una mail in cambio di poco disturbo e tante informazioni e curiosità. Entra nella famiglia di Viaggi Zaino in Spalla e scarica la tua guida gratuita di questo mese. Lasciando i tuoi dati acconsenti alla Privacy Policy di questo sito prima della sottoscrizione leggi la pagina informativa.

Follow my blog with Bloglovin

 

Informazioni sull'autore

Ex agente di viaggio, lettrice compulsiva di ogni genere letterario (esclusi libri rosa), viaggiatrice seriale con la passione per penna e calamaio. Convertita al mondo 2.0 ho creato Viaggi Zaino in Spalla e ora perseguo il faticoso compito di convertire ai viaggi indipendenti e al fai da te chiunque passi per le mie pagine

Scopri altre curiosita' e informazioni utili

Dimmi cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: